Disney perde l’erede post Iger, grana successione per Topolino

Grana successione per Topolino. Disney ‘perde’ a sorpresa il suo numero due, Thomas Staggs, considerato l”erede’ dell’amministratore delegato Robet Iger.

Secondo molti, Staggs avrebbe dovuto prendere il posto dell’ad una volta che questo sarebbe andato uscito. Ma Staggs dice addio a sorpresa Disney, creando confusione sui piani di successione.
E scatenando subito la caccia al nome del dopo Iger.
Fra i nomi in circolazione Sheryl Sandberg, il chief operating officer di Facebook che gia’ siede nel consiglio di amministrazione di Disney. In corsa ci sarebbero anche Chase Carey, il vice presidente esecutivo di 21st Century Fox, e l’amministratore delegato di Cbs Leslie Moonves. L’annuncio dell’addio di Staggs ha pesato sui titoli Disney, arrivati a cedere nelle contrattazioni after hours l’1,7%.
Iger prevede di lasciare Disney nel giugno del 2018. E Staggs e’ stato fino a poco fa considerato l’erede naturale. L’uscita sarebbe legata alla decisione del consiglio di amministrazione di Disney di allargare la ricerca per il dopo Iger a piu’ candidati, mettendo di fatto in competizione Staggs. Di recente tensioni erano emerse fra Staggs e il cda, all’interno del quale diversi membri non lo ritenevano adeguato a sostituire Iger.
Il consiglio di amministrazione di Disney avrebbe deciso nelle ultime settimane che Staggs molto probabilmente non sarebbe diventato amministratore delegato. Una decisione alla quale era giunto analizzando la performance del manager nell’ultimo anno. Dinsey ”amplia la portata del processo di successione per identificare e valutare una serie di candidati” afferma la societa’ in una nota.
Una ricerca che si estendera’ anche fuori da Disney. Iger e il suo predecessore. Michael Eisner, sono cresciuti nei ranghi Disney.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO