Come Fare un Business Plan in 30 Minuti (con Esempio)

Il business plan è un importante strumento di pianificazione economica e finanziaria fondamentale in fase di start up aziendale ai fini della presentazione dell’idea di business. E’ un documento che serve a delineare il quadro di un’azienda nell’arco di un determinato orizzonte temporale, consentendo di fornire una vera e propria “fotografia” dell’azienda.

E’ uno strumento valido anche per chi sta pensando di iniziare a lavorare da casa.

Non ha una struttura specifica fissa, ma si adatta a seconda del fine per il quale viene redatto. Generalmente si può dire essere composto da una parte che descrive il prodotto o servizio, il mercato di riferimento e una parte finale numerica in cui vengono indicati nel dettaglio gli aspetti economici e finanziari.

A conclusione del tutto viene poi redatta una sintesi generale del business plan che riassume i concetti fondamentali.

Insomma stiamo parlando di un faldone che racconta ogni specifica della vostra azienda. Capire come fare un Business Plan e redigerlo in maniera corretta richiede molto tempo e non sempre si riescono poi a fare emergere i punti chiave a seconda dell’interlocutore.

Il Business Plan modello Canvas è un template che permette invece di redigere un Business Plan in poco tempo. Se volete verificare che la vostra idea di business funzioni, non perdete tempo: leggete questa pratica guida su come fare un business plan esempio, che passo dopo passo vi accompagnerà nella redazione di un documento più snello e quindi più efficace.

Il business plan modello Canvas è popolare fra gli imprenditori perché ha 3 peculiarità:

Focus: non è necessario un faldone di 50 pagine, basta uno schema dettagliato per capire il business e le sue funzionalità.

Flessibilità: essendo uno schema è semplicissimo e veloce da modificare.

Trasparenza: è di facile comprensione anche per chi è esterno alla vostra azienda, quindi alla portata dei probabili investitori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO