Bobby Solo sul banco degli imputati «Mia figlia? Solo richieste di denaro»

Il cantante è accusato di non versare gli alimenti a Veronica, nata 25 anni fa dalla sua relazione con Mimma Foti. Dal 2009, secondo la procura, si tratterebbe di 80 mila euro. Il cantante: «Ho serie difficoltà, dall’ultimo cd ho ricavato appena 500 euro»

Il ciuffo che l’ha reso l’inconfondibile Elvis della musica italiana lo scansa con energia mentre si difende dalle accuse. «Veronica, la mia quarta figlia, l’unico sentimento che mi ha manifestato in vent’anni è stato finanziario. Mi cerca solo con i suoi avvocati. Adesso però ho delle priorità, mio figlio Ryan di tre anni».

La denuncia della figlia

È lo sfogo di un padre finito sul banco degli imputati quello reso oggi da Bobby Solo nel processo dove gli è contestato di non pagare gli alimenti a Veronica, nata 25 anni fa da una relazione con la corista Mimma Foti. A far scattare il processo è stata la ragazza, che ha denunciato il cantante Roberto Satti – così è registrato all’anagrafe l’Elvis nazionale – per aver smesso di pagarle l’assegno di mantenimento dal 2009. «Era diventata maggiorenne e credevo che potesse mantenersi da sola come hanno fatto gli altri tre figli» ribatte Bobby Solo, vestito con una giacca di jeans e occhiali da sole portati durante l’intera deposizione davanti al giudice.

Il conto salato

Il conto degli arretrati è salato. Secondo i calcoli della procura di Civitavecchia, Satti dovrebbe versare 80 mila euro. «Ma ho serie difficoltà a fare fronte a queste richieste – specifica il cantante, difeso dagli avvocati Daniele Bocciolini e Fulvio Fiore – La mia attività artistica d’altronde non è più quella di un tempo. Va a periodi. Dall’ultimo cd ho ricavato appena 500 euro», confida sorridendo il cantante.

«Vuole solo i soldi»

In ogni modo per spiegare le sue ragioni Bobby Solo chiarisce che ora ci sono delle altre urgenze: «Mio figlio Ryan (nato il 20 novembre 2012 dalla seconda moglie Tracy Quade, sposata vent’anni fa) è la luce della mia vita. Lui merita le mie attenzioni». Quanto a Veronica, è venuta al mondo quando «avevo circa 50 anni e Mimma Foti 19: avevamo un rapporto di lavoro, sono cose che succedono». La loro storia d’amore non è mai decollata, anche se il cantante reclama di non aver mai fatto mancare il suo appoggio.«Era giovane e le diedi una mano». Il rapporto con la figlia invece è rimasto vuoto. «Sono anni che le telefono, ma lei non ha mai risposto, mai che mi abbia confidato i suoi problemi. Non ci sono sentimenti, soltanto richieste di denaro. Si è incontrata una volta con sua sorella Chantalin, ma solo per questioni di soldi». Il processo è stato aggiornato al 3 novembre con la prossima udienza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO